Mercoledì 15 Gennaio 2014

Molestie all’0ratorio

Agli arresti fonico dei Modà

Paolo Bovi

Lex tastierista dei Modà e attualmente fonico del gruppo musicale, Paolo Bovi, nei guai per una serie di accuse di molestie sessuali nei confronti di minori che frequentavano l’oratorio di una chiesa di Milano dove lui svolgeva l’attività di educatore. L’uomo è accusato di aver molestato nel 2011 quattro ragazzini tra i 13 e i 16 anni e per questo è stato sottoposto agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico. La notizia dell’arresto era stata diffusa ieri ma senza rivelare i nomi dei personaggi coinvolti, oggi invece a rivelare il coinvolgimento del musicista è il Corriere della Sera con un articolo di Luigi Ferrarella. Secondo il quotidiano, Bovi, che nel 2011 aveva un ruolo di animatore in una parrocchia nell’hinterland milanese, sarebbe stato accusato di molestie sessuali “di lieve entità” (cioè senza rapporti consumati) su quattro ragazzini fra i 13 e i 16 anni che frequentavano la parrocchia. Per questo dopo le prime indagini per lui i pm Daniela Cento e Lucia Minutella che si occupano del caso hanno chiesto gli arresti domiciliari .

© riproduzione riservata