Minacce al sindaco Della Bitta, solidarietà di Anci e Uncem
Il sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta

Minacce al sindaco Della Bitta, solidarietà di Anci e Uncem

Luca Della Bitta ha presentato denuncia ai carabinieri dopo aver ricevuto minacce via Facebook per il caso autovelox, «Quella per la legalità e per il rispetto delle regole del vivere civile - commenta il presidente dell’Anci Antonio Decaro, sindaco di Bari - è una battaglia rispetto alla quale noi sindaci non recederemo mai».

Il sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta, ha presentato denuncia ai carabinieri dopo aver ricevuto minacce via Facebook. Nei giorni scorsi l’autovelox posizionato da pochi mesi lungo la strada di accesso alla cittadina è stato distrutto da colpi d’arma da fuoco.

«Quella per la legalità e per il rispetto delle regole del vivere civile - commenta oggi il presidente dell’Anci Antonio Decaro, sindaco di Bari - è una battaglia rispetto alla quale noi sindaci non recederemo mai. Nonostante le lamentele di chi vorrebbe farsi i comodi propri nelle nostre città. Nonostante gli atti vandalici. Nonostante perfino le minacce di chi è pronto ad augurare la morte a un sindaco per un autovelox, strumento usato raramente e solo se indispensabile a tutelare la sicurezza degli utenti più deboli: bambini, anziani, pedoni e ciclisti in generale. A Luca Della Bitta, il sindaco di Chiavenna colpito dalla forma di minaccia più diffusa, quella rivolta via social network, vanno tutta la solidarietà e tutto il sostegno miei e dell’intera comunità dei sindaci italiani».

L’Unione delle Comunità montane (Uncem) e tutti i sindaci della montagna italiana esprimono vicinanza a Luca Della Bitta, che è stato minacciato e diffamato. «Una vicenda gravissima che nasce dall’installazione, da parte dell’amministrazione comunale, di un autovelox all’ingresso della cittadina, per garantire legalità e rispetto del codice della strada. Impianto distrutto a colpi d’arma da fuoco, con successive aggressioni sui social rivolte al primo cittadino. È ancor più grave che le minacce siano seguite a un’azione di questo tipo, volta a tutelare l’intera cittadinanza. Uncem condanna le minacce al sindaco Della Bitta ed è al suo fianco nelle azioni che l’amministrazione comunale e lui stesso hanno intrapreso per individuare gli autori dei gravi gesti. I sindaci ancora una volta sono fulcro di comunità e legalità, non si lasciano intimorire e come Luca hanno fiducia nella giustizia per individuare e punire chi crede di poter intimorire quanti hanno responsabilità pubbliche», conclude l’Uncem


© RIPRODUZIONE RISERVATA