Miele e mais rosso, le nuove frontiere della birra artigianale
Uno dei protagonisti dell’iniziativa svoltasi a Tirano

Miele e mais rosso, le nuove frontiere della birra artigianale

Numerose le scoperte fatte alla manifestazione “Mastro Tirano”, andata in scena lo scorso week end che ha dato modo di conoscere il mondo delle birre artigianali valtellinesi.

Anche la produzione della birra sta diventando un ambito lavorativo interessante in provincia con una serie di birrifici che dall’Alta Valle alla Valchiavenna operano con ingegno e qualità.

All’interno di questo panorama rientra, pur provenendo dal settore dell’apicoltura, Lorenzo Moltoni con la sua birra al miele. «Ho fatto alcune prove a casa – spiega Lorenzo Moltoni dell’omonima Mieleria di Villa di Tirano -, poi la ricerca di una birra al miele mi ha appassionato e così mi sono rivolto a un birraio esperto, ovvero il birrificio Legnone di Dubino e con la sua collaborazione ho prodotto la birra al miele. Il miele viene messo alla fine della bollitura, aggiungendo un 10 per cento di materia fermentabile. Si tratta di una birra tipicamente belga, chiara, di alta gradazione. La produciamo soltanto dall’aprile scorso, ma il riscontro è alto. Per il prossimo anno stiamo programmando di sperimentare una birra con il mais rosso, coltivato da me e dalla mia famiglia».

Altri particolari sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 21 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA