Mese, festa per l’unione delle suore
Il vescovo Oscar Cantoni ha presieduto la solenne concelebrazione

Mese, festa per l’unione delle suore

Il vescovo ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica

per la fusione delle religiose “di Mese” e le “Guanelliane”

C’erano le suore “di Mese” e quelle “Guanelliane”, le autorità religiose e civili e numerosi cittadini.

Oggi pomeriggio la solenne concelebrazione eucaristica in occasione della fusione delle Pie figlie della Sacra Famiglia con le Figlie di Santa Maria della provvidenza, annunciata nei mesi scorsi, è stata una festa per tutta la comunità di Mese e dei Comuni limitrofi.

La messa è stata presieduta dal vescovo di Como monsignor Oscar Cantoni, affiancato dal vicario generale don Renato Lanzetti, dal parroco di Mese don Amedeo Folladori, dai sacerdoti della Valchiavenna e quelli guanelliani come padre Luigi De Giambattista, missionario originario proprio di Mese. Monsignor Cantoni ha ribadito l’importanza della celebrazione e del passaggio che ha segnato. «Ringraziamo il Signore per il dono alla nostra Chiesa: la fusione di due istituti di vita consacrata nati alla fine dell’Ottocento nella nostra diocesi - ha sottolineato il vescovo - Le Pie figlie della Sacra Famiglia e le Figlie di Santa Maria della Provvidenza, fondate rispettivamente da don Primo Lucchinetti e da San Luigi Guanella, entrambi valchiavennaschi, grandi amici del Signore attraverso lo slancio della carità e l’apertura verso i più poveri e i deboli e fedeli amici tra di loro. Lo spirito di Dio opera sempre nuove creazioni attraverso coloro che collaborano generosamente con Lui».


© RIPRODUZIONE RISERVATA