Mercatini di Albosaggia, quante novità  Due igloo riscaldati attendono gli ospiti
Uno degli igloo riscaldati che saranno posizionati nell’ambito dei mercatini di Albosaggia

Mercatini di Albosaggia, quante novità

Due igloo riscaldati attendono gli ospiti

L’eventoLa locale Fondazione in regia con il Comune, le associazioni, volontari e privati. Il 14 e 15 dicembre ai piedi del municipio e nella piazzetta saranno collocate le strutture.

Compiono quindici anni e continuano a sorprendere i mercatini di Natale, che ritornano a “illuminare” Albosaggia sabato 14 e domenica 15 dicembre. Ad attendere i visitatori saranno due mega igloo riscaldati, uno dal diametro di nove metri dedicato ai bambini attesi ai piedi del municipio, mentre l’altro, più grande con 11 metri il diametro, sarà nella piazzetta antistante la sede comunale. Non mancheranno degustazioni per tutti i gusti, eventi dedicati alle eccellenze a chilometro zero, ma anche prelibatezze a base di pesce a cura dei ristoratori locali, da gustare al calduccio. Sono solo alcune delle novità anticipate ieri dai promotori, la Fondazione Albosaggia, in collaborazione con il Comune, le associazioni del paese, decine di volontari e con il sostegno di numerosi sponsor privati.

«Siamo stati i precursori dei mercatini natalizi in Valtellina - ha sottolineato presidente della Fondazione Ornella Forza -, manteniamo un ruolo di primo piano grazie alla nostra capacità di fare squadra con il Comune e con tutte le associazioni del paese, oltre agli sponsor e ai volontari, a cui va il nostro grazie. Tutti insieme, leva strategica per risultati di successo».

A fianco di Forza, il suo braccio destro in Fondazione Erminio Tognini, vicepresidente, il direttore Paolo Messina e il consigliere Edoardo Fusi, Valter Micheloni, consigliere comunale e il vice sindaco nonché assessore all’Istruzione Doriana Paganoni. Immancabili le bancarelle, sabato a partire dalle 14 e domenica dalle prime ore della mattina sino alle 21 in entrambe le giornate, con la possibilità di raggiungere il “cuore” dei mercatini in località Paradiso con il servizio navetta gratuito in partenza dal campus scolastico.

«“Il Natale, quello vero” è lo slogan di questa due giorni vestita a festa – ha proseguito Messina -, durante la quale i luoghi di interesse e le attrazioni sono davvero tante, come emerge dalla mappa della brochure. A cominciare dai due igloo, strutture geodetiche riscaldate. I bambini nel tepore della cupola potranno cimentarsi con laboratori, favole e divertirsi con lo spettacolo di Procopio alle 16,30 sia sabato che domenica, mentre gli adulti potranno vivere un momento conviviale».

Onnipresente la musica: «Domenica a esibirsi sarà il coro “Gospel Light”, che ha collaborato con Crozza nel Paese delle Meraviglie. Ci saranno “Gli amis dell’usteria” a Ca’ del Pedo, oltre agli zampognari e al concerto nella sala del Mato Grosso in programma sabato sera alle 21 con la banda di Albosaggia e il coro Doppiavì».

Altro punto di forza «la collaborazione con le scuole, a cui sono rivolti i concorsi, una mostra del libro, nonché il gioco Octagone inventato da Luca Poletti», ha aggiunto Paganoni, ricordando l’appuntamento con la proclamazione della “Donna dell’anno” domenica alle 16, «iniziativa con la quale il Comune esprime l’apprezzamento della cittadinanza per l’impegno profuso dalle figure femminili, che con spirito di servizio si mettono a disposizione della collettività».


© RIPRODUZIONE RISERVATA