Giovedì 18 Settembre 2014

Mensa sociale in vendita

E il servizio non riaprirà

In vendita l’immobile che ospita la mensa sociale

Prima l’ex provveditorato di via Sauro (è in corso il secondo tentativo con un ribasso del 10% rispetto ai 5 milioni di euro ipotizzati) e adesso anche l’edificio che ospita la mensa sociale:il Comune raddoppia in fatto di messa in vendita dei suoi beni immobiliari.

È stato pubblicato nei giorni scorsi il bando per l’alienazione del complesso che attualmente ospita, oltre alla mensa sociale, anche il Centro diurno peri disabili destinato a trasferirsi non appena il cantiere della nuova Residenza sanitaria per anziani di via Lusardi sarà concluso (si parla di fine anno).

La perizia del Comune ha fissato in 1,5 milioni di euro il prezzo per l’edificio realizzato in alcune fasi a partire dagli anni ’30 sino alla fine degli anni ’80, e che si sviluppa su una superficie di 1.060 metri quadrati disposti su tre livelli.

Nessun problema per il Centro diurno disabili la cui collocazione in via Lusardi è già certa, una volta venduto l’immobile sul lungo Mallero resta l’incognita mensa sociale arrivata probabilmente al capolinea. «Si tratta di un servizio non più sostenibile da un punto di vista economico» dichiara il sindaco Alcide Molteni.

Sondrio

© riproduzione riservata