Mensa e nido, tariffe confermate

Mensa e nido, tariffe confermate

Lo schema di bilancio per il prossimo anno sarà più chiaro dopo la commissione consiliare, ma intanto quel che è già certo perché deliberato dalla giunta è che per il prossimo anno non ci saranno aumenti.

Nessun aumento per i servizi relativi a mensa scolastica e asilo nido, il Comune ha introdotto qualche elemento di novità per il prossimo anno. A partire dalla tariffa relativa alla scuola secondaria di primo grado, «previa la formazione di una classe a settimana corta».

L’amministrazione comunale, dunquem si porta avanti rispetto alla possibilità, chiesta da numerose famiglie con tanto di raccolta firme e non esclusa a priori da qualche dirigente scolastico, di introdurre un nuovo orario anche alle Medie con il sabato libero cioè e due rientri pomeridiani che necessiterebbero del servizio mensa.

Allo stesso tempo il prossimo anno scolastico vede già confermata fin d’ora l’organizzazione del servizio di prolungamento dell’orario della scuola dell’infanzia - quello cancellato alla Segantini di via Colombaro dovrebbe tornare nella risistemata scuola di via Toti - e dare avvio, a fronte di un numero di richieste ritenuto congruo, al servizio di anticipo dell’orario di ingresso.

Restano invariate anche le tariffe dell’asilo nido comunale La Coccinella per il quale il palazzo Pretorio prevede già la possibilità di convenzione con altri Comuni - le richieste sono già state presentate - per il riconoscimento di rette agevolate anche ai non residenti

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA