Menarola e Gordona, la fusione è cosa fatta
Gordona, un’assemblea sulla fusione con Menarola (Foto by foto Domiziano Lisignoli)

Menarola e Gordona, la fusione è cosa fatta

Il voto è l’esito di un percorso che ha visto i due Comuni, ormai da diversi anni, gestire congiuntamente tutti i servizi di loro competenza attraverso specifiche convenzioni.

Via libera dal Consiglio regionale alla legge che sancisce l’incorporazione del Comune di Menarola in quello di Gordona. «Regione Lombardia ha rispettato la volontà dei cittadini e dei territori, che si erano già espressi favorevolmente rispetto a questa nuova procedura della fusione per incorporazione, la prima in Lombardia, introdotta dalla Legge Delrio», afferma il sottosegretario alle Riforme istituzionali, enti locali, sedi territoriali e programmazione negoziata della Regione Lombardia Daniele Nava, commentando il voto unanime del Consiglio regionale sul provvedimento.

Il voto, secondo Nava, è l’esito di un percorso che ha visto i due Comuni, ormai da diversi anni, gestire congiuntamente tutti i servizi di loro competenza attraverso specifiche convenzioni. Con il referendum del 30 e 31 maggio 2015, i cittadini dei due Comuni si sono espressi a larga maggioranza a favore della fusione per incorporazione.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA