McDonald’s assume, scatta il Talent Day Sabato porte aperte a Castione
L’inconfondibile marchio

McDonald’s assume, scatta il Talent Day Sabato porte aperte a Castione

La catena di fast food nota in tutto il mondo è alla ricerca di dipendenti per la sede valtellinese.

Anche a Castione Andevenno arriva il Talent Day di McDonald’s, iniziativa promossa in tutta Italia dall’azienda che per il 2019 ha ancora mille posizioni aperte a livello nazionale. Sabato dalle 8 alle 18 il ristorante aprirà le porte a tutti i cittadini interessati per raccontare cosa vuol dire lavorare per quest’azienda e per raccogliere i curricula di chiunque voglia candidarsi per la sede valtellinese. L’iniziativa ha l’obiettivo di attrarre giovani talenti che vogliano mettersi alla prova e iniziare una nuova carriera. Per i candidati sarà un’occasione concreta per incontrare i dipendenti - dal direttore al personale che opera nei ristoranti - e ascoltare le loro storie ed esperienze.

Sarà una buona opportunità per scoprire cosa fanno e quali sono i percorsi di formazione e le opportunità di carriera. «Quest’iniziativa significa molto per noi - assicura Massimiliano Maffioli, chef people officer di McDonald’s italia -. Siamo un’azienda in forte crescita e cerchiamo talenti per continuare a farlo insieme. L’obiettivo del Talent Day è mostrare le opportunità che offriamo in termini di carriera, crescita e percorsi che permettano di realizzare progetti e aspirazioni personali». Il programma di quest’evento prevede che dalle 8 alle 10 un guest experience leader sarà pronto a dare il benvenuto ai partecipanti. Poi dalle 10 alle 11,30 e dalle 15 alle 17 ci sarà l’incontro con il direttore che risponderà alle domande e curiosità sul lavoro da McDonald’s, i ruoli e i percorsi di carriera. A livello nazionale McDonald’s ha 24000 dipendenti che lavorano in seicento ristoranti. Il 92% di loro è assunto con forme contrattuali stabili.

McDonald’s erogherà inoltre, fino al 2022, 1,5 milioni di euro per borse di studio ai dipendenti per il pagamento delle tasse universitarie e per la partecipazione a corsi di lingua inglese o italiana. È il cuore del programma “Archways to Opportunity” annunciato ieri, con il Gruppo che lancia, come detto, anche il suo primo Talent Day che domani aprirà le porte al pubblico e ai potenziali candidati alle mille posizioni ancora aperte in Italia per quest’anno. «Altrettante saranno a disposizione nel 2020 - spiega Mario Federico, ad di McDonald’s Italia -.Tutti credono di sapere cosa significhi lavorare da noi, ma sappiamo che non è così: per questo abbiamo organizzato questa giornata». McDonald’s conta nella penisola 600 ristoranti, 24mila dipendenti e 1 milione di clienti al giorno, con il 92% del personale che lavora con una forma contrattuale “stabile”. L’età media dei dipendenti è di 31 anni e mezzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA