Mascherine a scuola, cifre da capogiro   «Duecento euro a studente, chi paga?
Le domande sono state sollevate dal portale Tuttoscuola

Mascherine a scuola, cifre da capogiro

«Duecento euro a studente, chi paga?

Il conto è stato fatto da Tuttoscuola

Sondrio

Il conto è presto fatto: in media ogni alunno della primaria, delle medie o delle superiori è indifferente, a scuola ci sta 200 giorni.

Se ogni giorno di mascherine - sembra certo che per ritornare in classe a settembre diventino obbligatorie - ne servono due e, se il costo calmierato sarà confermato a 0,50 centesimi, ogni famiglia dovrà calcolare nel budget del prossimo anno scolastico 200 euro in più per l’acquisto di 400 mascherine per figlio. Il che significa che in un nucleo famigliare con ad esempio un bimbo alla primaria, uno alla scuola media - all’asilo la mascherina non è obbligatoria - e uno alle superiori la spesa diventa di 600 euro. Ma chi paga?

Ad interrogarsi, sollevando il quesito su chi dovrà accollarsi questa spesa aggiuntiva e facendo un calcolo del costo complessivo per dotare del dispositivo di sicurezza ogni alunno è stato il portale Tuttoscuola. Con cifre da capogiro. «Il fabbisogno complessivo sarà di 2 miliardi, 685 milioni e 264 mila mascherine per proteggere per l’intero anno tutta la popolazione scolastica delle scuole statali (calcolando 6.693.000 alunni italiani, esclusi quelli che frequentano le paritarie che sono circa 900mila) con un costo di circa 1 miliardo e 342 milioni di euro» la stima. Ma chi dovrò pagarle? Costi troppo alti sia per la scuola sia per le famiglie.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA