Maltempo: frane e allagamenti in Valtellina e Valchiavenna. Chiusa la 36 all’altezza   di Samolaco per l’esondazione di 2 torrenti  Bloccati i treni fra Colico e Bellano
Il by pass di Gallivaggio, in territorio di San Giacomo Filippo, aperto dopo la maxi frana di un anno fa che danneggiò parzialmente il santuario, è letteralmente inondato

Maltempo: frane e allagamenti in Valtellina e Valchiavenna. Chiusa la 36 all’altezza

di Samolaco per l’esondazione di 2 torrenti

Bloccati i treni fra Colico e Bellano

La situazione più critica, al momento, è in Valle Spluga. Il by pass di Gallivaggio, in territorio di San Giacomo Filippo, è letteralmente inondato. E’ poi ripresa dopo le 13 con riduzione della velocità la circolazione dei treni fra Colico e Delebio che era stata interrotta per l’esondazione del fiume Varrone fra le province di Sondrio e Lecco. Per lo stesso motivo resta ancora bloccata la circolazione fra Dervio e Bellano. Per questo è stato attivato un servizio di bus sostitutivi fra Colico e Bellano.

Frane, allagamenti e strade interrotte a causa del maltempo in provincia di Sondrio. La situazione più critica, al momento, è in Valle Spluga. Il by pass di Gallivaggio, in territorio di San Giacomo Filippo, aperto dopo la maxi frana di un anno fa che danneggiò parzialmente il santuario, è letteralmente inondato: fango e detriti trascinati dal torrente Liro hanno invaso la carreggiata in entrambi sensi di marcia e quindi il transito è interrotto.

Una frana, sempre per i violenti temporali, è caduta in località Isola sulla statale 36 dello Spluga, fra Campodolcino e Madesimo, ora non facilmente raggiungibili dalla Lombardia.

Paura anche in Valtellina, in particolare a Delebio, dove il torrente Lesina è gonfio d’acqua e rischia di esondare. Sul posto, come in Valchiavenna, diversi mezzi dei Vigili del fuoco e personale Anas per valutare anche in questo caso l’eventuale chiusura della strada.

Oltre alle frane cadute nei territori comunali di San Giacomo Filippo, Campodolcino e Madesimo, che hanno semi-isolato la Valle Spluga, ora l’Anas ha disposto la chiusura della strada statale 36 all’altezza di Samolaco per l’esondazione di due torrenti, Lobia e Pisarota, che costeggiano la carreggiata. Il traffico è deviato sulla strada provinciale Trivulzia. Notevoli i disagi alla viabilità nella zona.

Rfi in mattinata ha comunicato l’interruzione della circolazione ferroviaria sulla linea Lecco-Tirano e sulla Colico-Chiavenna, fra le stazioni di Colico e Delebio e Dervio e Bellano, per l’esondazione del torrente Varrone, nel Lecchese. E’ poi ripresa dopo le 13 con riduzione della velocità la circolazione dei treni fra Colico e Delebio che era stata interrotta per l’esondazione del fiume Varrone fra le province di Sondrio e Lecco. Per lo stesso motivo resta ancora bloccata la circolazione fra Dervio e Bellano. Per questo è stato attivato un servizio di bus sostitutivi fra Colico e Bellano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA