Venerdì 11 Ottobre 2013

Maltempo, 40 vigili

impegnati in Valle

Intervento dei Vigili del fuoco per caduta piante in una foto d’archivio

Tuoni e fulmini come fosse un temporale in piena estate, ma crollo verticale delle temperature di oltre 10 gradi nelle zone di fondovalle e addirittura la prima neve di stagione sopra i 1.000 metri di quota.

In serata, dopo le 21.30, su Valtellina e Valchiavenna si sono abbattuti temporali di forte intensità e nevicate sui monti. La Polstrada del Comando provinciale di Sondrio invita gli automobilisti a moderare la velocità e a mantenere le distanze di sicurezza, in conseguenza anche della possibile formazione di grosse pozze d’acqua sull’asfalto. Chi deve affrontare i valichi alpini, invece, deve essere munito di catene o pneumatici da neve.

Dalle 3,32 della notte scorsa squadre del Comando provinciale Vigili del fuoco di Sondrio stanno operando in tutto il territorio provinciale per il taglio di numerosissime piante pericolanti e per lo sgombero di altrettanti alberi sulle sedi stradali che procuravano rischi alla circolazione.

In particolare, al momento, squadre di personale permanente e volontario stanno operando in comune di Sondrio-località Triangia-, del distaccamento permanente di Morbegno in località Tartano, del distaccamento misto di Valdisotto in comune di Valfurva e al Passo dello Stelvio, dei distaccamenti volontari di Tresivio, Aprica e Chiesa Valmalenco nei rispettivi comuni di competenza. Il personale impegnato è di circa 40 unità complessive.

Si sta inoltre operando con una squadra Saf composta da 5 unità in comune di Valgerola-località Alpe tagliata- per il recupero in luogo impervio della carcassa di un bovino morto. Alle 20, 15 circa di ieri a causa dell’incendio del tetto di un’abitazione nel comune di Talamona, sono state infine impegnate due squadre del distaccamento di Morbegno ed un’autoscala giunta dalla sede centrale di Sondrio.

© riproduzione riservata