Maglia nera per i treni lecchesi In ritardo 7 su 10

Maglia nera per i treni lecchesi
In ritardo 7 su 10

L’inchiesta di Altroconsumo descrive la linea Milano-Lecco-Sondrio come la peggiore del Nord d’Italia per puntualità. Seconda solamente alla circumvesuviana Sarno-Napoli per incidenza dei ritardi.

Il giornale dell’associazione di consumatori Altroconsumo, che svolge inchieste neutrali e non accetta pubblicità da nessuno, ha messo sotto osservazione dal 5 al 16 ottobre scorso, dal lunedì al venerdì, nelle principali stazioni di Milano, Roma e Napoli, tutti i treni che arrivavano.

Ogni mattina dalle 7 alle 9 gli esperti di Altroconsumo hanno controllato orario effettivo di arrivo dei treni e orario previsto. La scoperta, per quanto riguarda la Milano-Lecco-Sondrio è tristissima: il 71 per cento dei treni è risultato in ritardo. Ritardi in molti casi di pochi minuti, ma Trenord per Altroconsumo, a Milano ha accumulato ritardi superiori a 5 minuti (ovvero il minimo rilevato) nel 43 per cento di tutti i casi.

E per il 15 per cento ritardi superiori ai 10 minuti. E dire che l’obiettivo dichiarato per il 2015 nella Carta dei Servizi per la Lombardia consisterebbe nel riuscire a portare in orario in stazione l’87,6% dei treni circolanti (ovvero con un ritardo inferiore ai 5 minuti). Ebbene: per Altroconsumo il 57 per cento dei treni che arrivano a Milano superano i 5 minuti di ritardo.

Come detto, maglia nera al collegamento tra Sondrio, Lecco e Milano: 7 treni su 10 sono arrivati oltre i 5 minuti di ritardo. Il ritardo massimo registrato su questa tratta è stata di 48 minuti. Complessivamente, quasi tutti i treni che sono passati da Lecco sono in ritardo: tra le linee più “lente” della Lombardia, oltre alla So-Lc-Mi ci sono, infatti, anche la Lecco-Carnate-Milano S8 (61 per cento di ritardi), la Lecco-Besana-Milano S7 (59 per cento).


© RIPRODUZIONE RISERVATA