Madesimo, sotto la diga spunta un igloo: la discoteca non dà fastidio
L’igloo realizzato ai piedi della diga di Madesimo

Madesimo, sotto la diga spunta un igloo: la discoteca non dà fastidio

Si chiama “Made dam” e sarà il nuovo locale notturno. Il sindaco:«Stop ai rumori molesti».

Un enorme igloo comparso dal nulla sotto la diga di Madesimo. Tanta la curiosità per la struttura che è spuntata all’imbocco del tratto di strada che porta all’abitato della località turistica dell’alta Vallespluga. La cupola artificiale, del diametro di circa 20 metri, è la novità che si preannuncia per la stagione turistica invernale madesimina. Chiusa l’esperienza con il Tender alla fine della stagione estiva, c’era il timore che per Madesimo non ci fosse più la possibilità di avere un locale notturno aperto. E , invece, la società Dverso di Mauro Ferrario ha trovato una soluzione. Realizzare una struttura nuova in una località defilata.

Nasce così l’idea di Made Dam (diga in inglese n.d.a). Una cupola sorretta da tubolari in grado di ospitare molte persone. Lontano dal centro. Negli ultimi anni, infatti, non sono mancate le polemiche sollevate da residenti e soprattutto turisti per l’inevitabile baccano notturno generato all’esterno dei locali pubblici che rimangono, o rimanevano, aperti fino a tardi. Questioni mai risolte del tutto e che, come dimostrato dalle recenti lamentele in centro a Chiavenna, non riguardano solo Madesimo ma tutte le realtà in cui i locali nascono all’interno di contesti urbanizzati. Sulla pagina Facebook di Dverso c’è già una data di inaugurazione per la nuova attività. Sicuramente un unicum per i criteri costruttivi scelti. Si parla, infatti, del 7 dicembre. Sant’Ambrogio, insomma. La vera apertura della stagione dedicata allo sci. Il Made Dam è costruito su suolo pubblico, concesso dall’amministrazione comunale. L’iniziativa, però, per il resto è privata. L’area è lontana alcune centinaia di metri dall’abitato di Madesimo, ma per gli avventori che soggiornano in loco non ci sarà bisogno di prendere l’automobile. Né, tanto meno, di percorrere la strada aperta al traffico. L’area, comunque servita da un parcheggio, è accessibile anche attraverso un percorso pedonale.

«Una grande opportunità per Madesimo – commenta il sindaco Franco Masanti – perché credo che una località turistica non possa stare senza un locale notturno per i giovani. La collocazione fuori dal centro abitato consentirà di risolvere i problemi di convivenza con chi vive o soggiorna nelle abitazioni di Madesimo e con le attività, tanto più che sarà facilmente accessibile a piedi. Sembra che ci sia anche l’intenzione da parte dei privati di organizzare un servizio navetta verso il centro». Soluzioni che eviterebbero ai giovani di mettersi alla guida a notte fonda e magari dopo aver bevuto un po’ troppo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA