Lurate, l’ultimo desiderio di Alessia

Al mare di Lignano con le amiche

La ragazza di 21 anni vinta dal male fino a pochi giorni fa era felice in spiaggia

L’amico assessore: «Aveva una grande voglia di vivere»

Lurate, l’ultimo desiderio di Alessia Al mare di Lignano con le amiche
Alessia al mare con le amiche pochi giorni fa, l’ultimo momento felice prima della fine
(Foto di facebook)

L’ultima vacanza al mare con le amiche prima di andarsene per sempre.

Alessia Coira - mancata a 21 anni, per un sarcoma sinoviale contro cui combatteva dall’età di 16 anni - era appena tornata a casa dopo avere trascorso una settimana a Lignano Sabbiadoro, dove era riuscita a realizzare il desiderio di vedere il mare prima di morire.

L’ultimo viaggio

Quasi si sentisse che la fine fosse vicina, era partita con altre due amiche alla volta della nota località balneare. Un viaggio affrontato con grande entusiasmo, come lei stessa lasciava trasparire nel post pubblicato sulla sua pagina Facebook quando, prima della partenza, scriveva: «Una macchina, tre ragazze, sette giorni... E si parte». L’impresa dell’anno, l’aveva poi definita in un altro post; purtroppo anche l’ultima. Durante la vacanza aveva già accusato qualche malessere, ma era comunque riuscita a terminarla. Al rientro, sembrava stesse abbastanza bene. Al risveglio il mattino dopo il ritorno dal mare, è però rapidamente peggiorata fino al decesso.

L’amica del cuore Michela Rebai, che aveva condiviso la vacanza, ricorderà per sempre quei giorni trascorsi insieme al mare; postando su Facebook una foto con Alessia felice tra le onde, ha scritto: «Sei e sarai qui con me, per sempre». Anche l’assessore Luca Bianchi - amico di famiglia (con il padre della giovane, Paolo Coira, ha fondato il Comitato ambiente di Lurate Caccivio) - ricorda la grande voglia di vivere di Alessia. «Era una ragazza piena di vita, nonostante il male che l’aveva colpita - afferma Bianchi – Anche nella malattia non faceva notare, né pesare, che fosse sofferente, ma al contrario emergeva la sua grande voglia di vivere. Qualche anno fa, con le amiche, aveva partecipato alla camminata notturna nel parco delle sorgenti del Lura che a luglio annualmente organizziamo come Comitato Ambiente. Ricordo ancora quanto fosse allegra, felice di partecipare, tanto da ringraziarci molto per aver organizzato l’iniziativa». Bianchi aggiunge: «Era solare, attiva e propositiva. Aveva tanta inventiva, non a caso aveva frequentato il liceo artistico, e voglia di fare». Qualità che aveva mostrato fin da bambina, come conferma il sindaco Anna Gargano, sua insegnante alla scuola elementare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA