Luci in città, il piano completato per aprile
Il parco La Chiocciola in città illuminato dai nuovi punti luce

Luci in città, il piano completato per aprile

Gli interventi proseguono secondo il programma : sono stati già riqualificati 800 punti usando il led

«L’illuminazione dei parchi e quella a norma nelle strade offre ai cittadini una maggior percezione di sicurezza»

Piano di illuminazione pubblica completato per il mese di aprile, mentre il termine di tutti i lavori previsti dal bando è per l’ottobre di quest’anno. Procede secondo il cronoprogramma il bando per l’efficientamento energetico delle proprietà comunali.

«L’avanzamento dei lavori e la migliore conoscenza degli impianti del gestore generano economie sugli investimenti che la giunta potrà usare a copertura economica di ampliamenti o riqualificazioni inerenti agli ambiti di progetto- spiega il consigliere comunale delegato Giorgio Ciapponi - L’illuminazione dei parchi e l’illuminazione a norma delle strade già riqualificate offrono ai cittadini una migliore vivibilità e qualità di vita nelle ore notturne, caratterizzata anche da una maggiore percezione di sicurezza».

Ci sono ancora da risolvere alcuni disagi. «L’impianto più problematico è quello dal Santuario all’area industriale. Nei giorni di Natale sono stati segnalati spenti anche alcuni lampioni in via Manzocchi (un tratto già a led) e ci sono state alcune lamentele in via Don Gnocchi per il forte disagio di un punto luce spento in una via con impianto molto vetusto che offre poca luce. Siamo in attesa di ricevere le cause del guasto e da questo mese inizieranno le riqualificazioni anche di queste vie».

Entrando nel dettaglio a dicembre sul fronte pubblica illuminazione sono stati riqualificati 800 punti luce stradali esistenti con led a Morbegno Nord e nelle frazioni retiche, è in conclusione la nuova illuminazione dei parchi cittadini e delle aree cani. È in cantiere anche la nuova illuminazione in via Merizzi, zona stadi,o che prevede la riqualificazione del parcheggio con aiuole e nuove alberature.


© RIPRODUZIONE RISERVATA