Lovero, è morto il pescatore  caduto nell’Adda
L’Adda a Lovero: l’incidente si è verificato poco prima delle 9,30

Lovero, è morto il pescatore

caduto nell’Adda

L’incidente ieri mattina a Lovero in località Piana, vittima un uomo di 70 anni di Sondalo.

Non ce l’ha fatta il pescatore di 70 anni di Sondalo finito nelle acque dell’Adda ieri mattina a Lovero. L’uomo era stato recuperato in condizioni gravissime dopo essere caduto in acqua.

Due le ipotesi: che sia scivolato o che abbia avuto un malore. Fatto sta che è caduto nel fiume ed è stato trascinato per alcuni metri dalla corrente. L’allarme è stato lanciato da un altro pescatore che si trovava di fronte.

Da Bergamo si è alzato in volo l’elicotero del 118, che ha trasportato in codice rosso il ferito all’ospedale Papa Giovanni XXIII. Le notizie giunte in Valtellina erano poco confortanti: alla figlia, agente di Polizia locale di Sondrio così come il marito, è stato detto subito che le speranze erano minime. E, infatti, poco dopo, il cuore di Bruno Demonte ha smesso di battere. La ricognizione, che verrà effettuata all’ospedale bergamasco, stabilirà l’esatta causa del decesso, se si sia trattato di una caduta accidentale o se, come sembra più probabile, abbia avuto un improvviso malore che ha causato la caduta. E di conseguenza la ferita alla testa che, forse, gli è costata la vita, insieme all’ipotermia dovuta ai diversi minuti in cui è rimasto nelle acque gelide dell’Adda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA