L’oratorio ha il defribillatore  «Un grande passo in avanti»
Marcella Bertoli, Annalisa Perlini, Andrea Ruggeri Roberto Pegorer

L’oratorio ha il defribillatore

«Un grande passo in avanti»

Ieri mattina l’inaugurazione. «Potrà servire per i ragazzi e chi si trova in centro»ha detto il sindaco

Inaugurazione ufficiale ieri mattina per il nuovo defibrillatore nell’oratorio. Presenti il sindaco,Andrea Ruggeri, l’assessore allo Sport e Tempo libero Annalisa Perlini, i rappresentanti della parrocchia e i partecipanti al corso di primo soccorso.

. «Dopo avere implementato le strutture sportive con defribrillatori Dae grazie anche alla collaborazione delle associazioni sportive che hanno favorito la formazione di persone che possono intervenire in caso di bisogno stiamo collocando altre apparecchiature simili. Il primo in municipio, questo in oratorio, poi toccherà a biblioteca e auditorium. E dobbiamo decidere dove posizionare un ultimo defribrillatore- spiega il sindaco- Ringraziamo anche i cittadini, i residenti, i commercianti che si trovano nelle zone limitrofe a quelle dove vengono sistemati i Dae che volontariamente hanno collaborato per prepararsi nell’utilizzo dei defribrillatori. È un grande passo in avanti per la sicurezza e salvaguardia della salute della popolazione».

Da ieri anche l’oratorio San Luigi Gonzaga ha il suo defibrillatore salvavita dalla ditta Fire Service di Morbegno e la teca riscaldata dalla società Bosch. «Un passo importante – ancora Ruggeri – per la sicurezza di bambini, ragazzi e degli utenti del centro storico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA