Livigno, Mini Sgambeda  Festa dello sport per 300 giovani
Una giornata di sole e neve perfetta per la Mini Sgambeda. Qui la partenza delle Allieve (Foto by Foto Borgna)

Livigno, Mini Sgambeda

Festa dello sport per 300 giovani

Da tutto il mondo per la classica di sci nordico

Finlandia, Polonia, Spagna, Russia, Norvegia, Svizzera, persino la Nuova Zelanda: la Minisgambeda di Livigno si sta rivelando di anno in anno un appuntamento dal forte carattere internazionale. E se in determinate categorie questi fondisti stranieri, dotati per la maggior parte di una fisicità non indifferente, hanno dilagato, in altre hanno dovuto sudare le classiche sette camicie per tener testa ai pari età italiani, trentini veneti friulani piemontesi e naturalmente lombardi e valtellinesi, in grande evidenza in molte categorie.

Fondisti e fondiste che in quel di Livigno ieri hanno potuto godere di un tracciato mondial, una pista “Marianna Longa” tirata a lucido sabato dagli organizzatori, in occasione della seconda tappa del Circuito Visma Ski Classic, 27^ Sgambeda.

Sole splendente, cielo terso, una temperatura non troppo al di sotto dello zero, che alle ore 11, tempo della prima partenza di gara, ha reso la pista super veloce con l’impegnativa discesa della Tèola a richiamare l’attenzione degli atleti ed anche del pubblico.

Su La Provincia di Sondrio in edicola lunedì il servizio completo con le foto e le classifiche


© RIPRODUZIONE RISERVATA