Sabato 02 Agosto 2014

Linea Castasegna-Mese

La Provincia dà il via

Via libera della Provincia di Sondrio alla linea elettrica Castasegna-Mese proposta da Enel. Va in porto il primo dei due progetti, l’altro è della società Mera Srl-Repower, riguardanti interconnessioni tra l’Engadina e la Valchiavenna.

Si tratta di una merchant line da 132 kV che Enel intende realizzare per collegare le stazioni di Mese e Castasegna, che arriva al termine di un iter autorizzativo, avviato nel 2012. Dalla Conferenza dei servizi sono arrivati i pareri favorevoli, anche da Terna e Regione Lombardia.

«Il progetto - spiega l’azienda - rientra nell’ambito del piano promosso dall’Unione europea per lo sviluppo di nuove linee di interconnessione realizzate da privati, a supporto della creazione del mercato europeo integrato dell’energia. Una volta concluso l’iter anche in Svizzera e ottenuto il via libera da Bruxelles per l’esercizio dell’opera in regime di esenzione dagli obblighi previsti per le linee istituzionali, si procederà con la realizzazione dell’infrastruttura, che richiederà circa un anno e mezzo di lavoro».

L’obiettivo «era presentare un progetto senza impatti sull’ambiente circostante - assicura la società -, tutto ciò anche per soddisfare le esigenze di un territorio, da sempre fautore della salvaguardia ambientale e di una politica energetica sostenibile».

La linea sarà lunga 14 chilometri e interrata. Attraverserà Villa, Piuro, Chiavenna e Mese. «Sono stati previsti investimenti sul territorio - conclude Enel - che prevedono l’interramento di sei chilometri di linee aeree esistenti e prossime ai centri abitati e la realizzazione di opere pubbliche richieste dai comuni e oggetto di relativi protocolli di intesa».

© riproduzione riservata