Lettere anonime con minacce  Arrestato medico dell’Inail
Sondrio Palazzo di Giustizia Tribunale (Foto by Luca Gianatti)

Lettere anonime con minacce

Arrestato medico dell’Inail

L’uomo, residente in provincia di Varese, ha inviato lettere per incolpare un altro dirigente medico. È ai domiciliari.

Personale della Squadra Mobile della questura di Sondrio ha dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari disposta dal Gip del Tribunale di Sondrio, Pietro Della Pona, su richiesta della locale Procura, nei confronti di un dirigente medico operante presso gli uffici dell’INAIL di Sondrio, originario e residente nella provincia di Varese, per il reato di calunnia.

L’indagine, diretta dal Procuratore della Repubblica di Sondrio, Claudio Gittardi e dal sostituto procuratore, Chiara Costagliola, ha preso avvio da un esposto presentato alla locale Procura della Repubblica, alcuni mesi fa, dalla parte offesa nel procedimento penale, un altro dirigente medico operante a Sondrio, che si era visto recapitare presso la propria abitazione e presso il suo studio professionale, missive anonime dai contenuti ingiuriosi e gravemente minacciosi.

L’attività investigativa ha consentito di risalire all’autore delle missive, che nel periodo intercorso tra settembre ed ottobre 2019, simulando tracce di reato, aveva fatto recapitare agli uffici della Prefettura di Sondrio, del sindaco di Sondrio e della Polizia Locale di Sondrio, scritti con contenuti offensivi e minacciosi, recanti la falsa intestazione dello studio medico legale parte offesa. Nel medesimo periodo, un’altra missiva anonima era stata fatta recapitare agli uffici della locale Agenzia delle Entrate, nella quale la parte offesa, veniva incolpata di inesistenti reati fiscali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA