Le fiamme nella notte, baita divorata dal fuoco
Un vigile del fuoco cerca di spegnere un incendio, foto archivio

Le fiamme nella notte, baita divorata dal fuoco

Valfurva, il rogo è divampato nella notte fra domenica e lunedì sopra l’abitato di San Nicolò.

Una baita di montagna è stata divorata dalle fiamme in Valfurva. L’ incendio si è sprigionato nella notte fra domenica e lunedì sopra l’abitato di San Nicolò. Le fiamme si sono sviluppate in una casa di montagna di proprietà di uomo della Valfurva, in località ai Ronch, a quota 1.400 metri. Una baita che in estate spesso ospita i proprietari, anche se erano una quindicina di giorni che non ci andavano.

L’allarme è stato lanciato intorno a mezzanotte. Particolarmente laborioso l’intervento dei vigili del fuoco di Bormio, visto che non c’è una strada per raggiungere la baita e quindi i pompieri non hanno potuto utilizzare i mezzi più potenti, ma hanno dovuto intervenire col badile. Sono state quindi operazioni difficili e particolarmente laboriose che hanno impegnato i pompieri, aiutati anche da alcuni vigili del fuoco volontari, fino alle 4 del mattino. Resta ancora da stabilire cosa possa aver innescato le fiamme e al momento non viene esclusa alcuna ipotesi nell’attesa dei risultati degli accertamenti in corso.

Avvisati dell’incendio, i proprietari della baita non hanno potuto far altro che assistere impotenti all’intervento dei vigili del fuoco, non riuscendo a salvare nulla dalle fiamme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA