Lavori sulla Super, nervo scoperto: «Si sottovaluta un grave problema»
Dalla prossima settimana lavori notturni tra Colico e Abbadia Lariana

Lavori sulla Super, nervo scoperto: «Si sottovaluta un grave problema»

Il comitato “Traforo Mortirolo Ora” ribadisce la necessità di una strada alternativa. E da domani tornano i cantieri notturni: «Piccoli disagi, ma la Valle deve muoversi»

La chiusura della strada statale 36 del Lago di Como e dello Spluga a partire da domani fino a mercoledì durante la notte riaccende i riflettori su un tema caldo dibattuto di recente: la necessità di un’alternativa alla statale 36 per non far rimanere isolata la Valle. E questa alternativa, per il presidente del comitato “Traforo Mortirolo Ora”, Paolo Oberti, si chiama per l’appunto traforo del Mortirolo. La statale 36, come detto, sarà interessata da lavori notturni tra Colico e Abbadia Lariana, pertanto la strada sarà chiusa (in orario notturno, dalle 21 alle 5) tra Colico Trivio Fuentes e Bellano, nella notte tra lunedì 20 e martedì 21 aprile, mentre tra Bellano e Abbadia Lariana, nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 aprile.

«Purtroppo si continua a ripetere che la statale 36,la terza strada più trafficata in Italia nel periodo di Pasqua, come abbiamo avuto modo di sottolineare, rappresenta una minaccia e un problema per l’economia della Valle – spiega Oberti -. Come Comitato riteniamo che il problema non sia percepito nella sua gravità se non quando la strada viene totalmente bloccata e, allora, chiunque dovendo impiegare una giornata o più per arrivare a Milano se ne rende conto. Oltre alle chiusure totali capitate e che capiteranno ora ne è in programma un’altra a partire da lunedì. È solo un esempio di una situazione che si ripete però. I lavori devono essere fatti e, ovviamente, le ore notturne sono le migliori. Chi è preposto alla gestione della manutenzione fa quello che può nel migliore dei modi, ma un pochino di disagio c’è sempre e chi utilizza la strada spesso ben lo sa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA