Lavori alle Poste, uffici chiusi per tutto maggio a Chiesa in Valmalenco
I tanti cittadini e turisti di Chiesa si dovranno rivolgere, per tutte le loro necessità, all’ufficio postale di Lanzada

Lavori alle Poste, uffici chiusi per tutto maggio a Chiesa in Valmalenco

Dopo un primo intervento straordinario che lo aveva interessato, insieme all’ufficio postale di Spriana, dal 10 al 15 settembre di tre anni fa, ora le Poste di Chiesa subiranno un restyling completo.

Da lunedì prossimo e fino a sabato 30 maggio, l’ufficio postale di via Squadrani, a Chiesa in Valmalenco, resterà chiuso per ristrutturazione.

Dopo un primo intervento straordinario che lo aveva interessato, insieme all’ufficio postale di Spriana, dal 10 al 15 settembre di tre anni fa, ora le Poste di Chiesa subiranno un restyling completo e tale da necessitare più di quindici giorni di lavori e, quindi, di fermo attività.

È bene che, da subito, i tanti cittadini e turisti di Chiesa si armino di pazienza e si rivolgano, per tutte le loro necessità, all’ufficio postale di Lanzada, situato in via Pizzo Scalino 120, potenziato con uno sportello dedicato proprio ai cittadini di Chiesa e aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8.20 alle 13.45, e il sabato, dalle 8.20 alle 12.45.

Il tutto in attesa della riapertura dell’ufficio di via Squadrani, fissata per il 1° giugno prossimo, riscossione delle pensioni.

Nulla cambia, ovvio, con riguardo al recapito della corrispondenza che verrà svolto regolarmente dal personale addetto, mentre il ritiro delle raccomandate che non sarà stato possibile consegnare subito al destinatario potrà avvenire sempre facendo riferimento all’ufficio postale di Lanzada.

Poste Italiane sottolinea anche che, per tutta la durata dei lavori, sarà necessario disattivare lo sportello Atm esterno all’ufficio di via Squadrani.

Pericolo rientrato, infine, per l’ufficio postale di Torre di Santa Maria, che qualche settimana fa era dato in ridimensionamento e che, invece, resta del tutto funzionante, considerato che il piano di riorganizzazione di Poste Italiane è stato sospeso


© RIPRODUZIONE RISERVATA