Lavori alla scuola dopo la tromba d’aria  Il conto lo pagherà l’assicurazione
Il rendering della nuova scuola media che sarà realizzata di fronte al plesso attuale

Lavori alla scuola dopo la tromba d’aria

Il conto lo pagherà l’assicurazione

CasatenovoArrivato il rimborso: «Sarà a disposizione per altri investimenti nella città»

Sottoscritto intanto il mutuo di oltre sei milioni per la costruzione della nuova media

Una parte considerevole della spesa per la sistemazione del tetto della scuola media Casati danneggiato dalla tromba d’aria di ottobre è stata rimborsata dalla compagnia assicurativa del Comune.

La notizia è arrivata in municipio, dove già non ci speravano più: si tratta di oltre 90 mila euro che coprono in gran parte quanto speso.

I lavori effettuati

«L’eccezionale evento atmosferico che aveva colpito a fine ottobre il Nord Italia, a Casatenovo aveva provocato, probabilmente per una tromba d’aria, il sollevamento della copertura della scuola media, con conseguenti infiltrazioni d’acqua – spiega il sindaco Filippo Galbiati - Siamo intervenuti con una procedura di somma urgenza avendo la necessità di ripristinare subito la copertura di tutta la scuola, non essendoci la possibilità di una manutenzione ordinaria vista l’entità dei danni».

«Questa procedura è stata condivisa ai tempi dal consiglio comunale e siamo quindi intervenuti con oltre 100 mila euro con risorse proprie dell’ente. In poche settimane è stata realizzata una nuova copertura». Solo per alcuni giorni era stata chiusa la mensa, a causa delle infiltrazioni d’acqua, ma con un tamponamento effettuato durante un fine settimana vennero chiuse le perdite. Dopo la tromba d’aria il Comune aveva inoltrato richiesta di rimborso all’assicurazione «ed ora abbiamo questa buona notizia».

«Di fatto, se si escludono il posizionamento della linea salvavita ed altri piccoli interventi migliorativi non connessi con la tromba d’aria ma resisi necessari al momento dei lavori, il rimborso è pressoché integrale. Questa somma sarà quindi a disposizione, una volta iscritta a bilancio, per nuovi investimenti in Casatenovo».

Gli altri investimenti

I soldi per l’intervento d’urgenza erano stati stornati dagli stanziamenti per l’acquisto di un nuovo mezzo per gli operatori ecologici e l’ufficio ecologia del Comune, dai capitoli dedicati agli interventi idrogeologici, e dalle asfaltature. Tutte spese meno urgenti, che sono state rimodulate e saranno rifinanziate ora che è arrivato il rimborso. Nel frattempo, ed è notizia delle ultime settimane, è stato sottoscritto il mutuo da oltre sei milioni di euro per la costruzione della nuova scuola che sarà realizzata nell’area di fronte all’attuale plesso. I lavori potrebbero iniziare anche verso la fine dell’anno e terminare in tempo per l’avvio dell’anno scolastico 2020/2021.

Ma sono stime ottimistiche che potrebbero subire degli slittamenti, dovuti alle procedure burocratiche o ad intoppi di tipo tecnico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA