Lavori a Milano Porta Garibaldi  Centinaia di pendolari a piedi
Lecco - La stazione ferroviaria (Foto by Sandro Menegazzo)

Lavori a Milano Porta Garibaldi

Centinaia di pendolari a piedi

Cancellate decine di treni tra il Lecchese e il capoluogo meneghino

L’amarezza dei viaggiatori: «Una situazione imbarazzante»

Passeggeri a piedi, o addirittura costretti a restare a casa perchè «è stato necessario prolungare» i lavori alla stazione di Milano Porta Garibaldi. Fa nulla se saltano decine di treni e migliaia di passeggeri sono in ritardo: “loro” hanno dovuto “prolungare” perchè non sono riusciti a finire in tempo. Questo succede in Italia, quando in Giappone in due mesi riparano un ponte, mentre qui sono due anni che si aspetta il progetto per quello di Annone.

Questa mattina su tutte le linee che convergono a Garibaldi, quindi anche le lecchesi, ci sono stati sette treni in ritardo fino a 99 minuti ed altri 6 del tutto cancellati.

«Oggi, dopo essere stato in stazione a prender freddo inutilmente, ho deciso che torno a casa e ci rimango - commenta un pendolare, Andrea Balzarini - prenderò una giornata di ferie. La situazione sulla ferrovia è a dir poco imbarazzante questa mattina. Mi piacerebbe tanto conoscere il parere di quanti invocano sempre i tavoli istituzionali come panacea a questo stato di totale degrado del trasporto pubblico. Quelli che invitavano a tenere bassi i toni persino il giorno di quell’inconveniente tecnico di Pioltello»

© RIPRODUZIONE RISERVATA