L’assessore Cimetti al “Rischiatutto”. Superata la prova
L’assessore alla Cultura di Grosio, Pietro Cimetti, al “Rischiatutto”

L’assessore Cimetti al “Rischiatutto”. Superata la prova

L’amministratore di Grosio ha brillantemente superato la prima manche del gioco condotto da Fabio Fazio.

L’assessore “Rischiatutto” e per il momento gli è andata bene. Pietro Cimetti, assessore alla Cultura e allo Sport del Comune di Grosio, ha brillantemente superato il provino, andato in onda lunedì sera alle 20,35 sui Rai Tre, della trasmissione condotta da Fabio Fazio e adesso attende di essere richiamato per la seconda fase.

La riedizione del fortunato programma di Mike Buongiorno, che fece appassionare gli italiani alla neonata televisione, arride alla nostra provincia, visto che l’amministratore grosino è il secondo concorrente valtellinese che supera il provino. Prima di lui lo scoglio era stato passato dalla presidente della biblioteca di Livigno, Sandra Basso. Il concorrente grosino ha scelto come materia i Quattro Vangeli, «perché è l’unico libro che ho letto più di un volta e contiene insegnamenti validi per tutti, indipendentemente dal credere o dalla ideologia». Dopo non aver saputo rispondere a una domanda di cultura generale su quale fosse l’ultimo film di Pieraccioni, “Professore cenerentolo” («l’avevo visto proprio a “Che Tempo che fa” e l’ho riassunto agli autori, ma purtroppo il titolo non me ricordavo»), l’assessore grosino non ha più sbagliato un colpo dando dimostrazione di buona cultura generale e di essere molto preparato nella sua materia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA