Lascia tutto al Comune «Ma dovete realizzare una casa per anziani»
Il Comune di Cosio Valtellino

Lascia tutto al Comune «Ma dovete realizzare una casa per anziani»

La generosità di una donna del paese: morta a 96 anni destina l’eredità all’amministrazione: l’obiettivo è realizzare una struttura di housing sociale

Il generoso lascito di una concittadina scomparsa di recente e il progetto di realizzare una casa per anziani autosufficienti. Il comune di Cosio Valtellino è il destinatario dell’eredità di una donna, abitante del paese, scomparsa nel dicembre scorso all’età di 96 anni che ha deciso di lasciare la propria abitazione e tutti i suoi averi alla comunità locale.

«Il consiglio comunale – ha detto il sindaco Alan Vaninettialla commissione riunitasi lunedì sera – procederà con l’accettazione dell’eredità, con beneficio di inventario come prevede la prassi, per poi procedere in base alle risultanze delle verifiche da parte del notaio, all’acquisizione nel patrimonio comunale. Ho incontrato alcune volte la signora Maria – ha detto il sindaco alla presenza dei nipoti che hanno preso parte alla commissione consiliare – e nei suoi discorsi ha sempre rimarcato quanto ci tenesse affinchè i suoi averi venissero utilizzati per qualcosa che andasse in favore degli anziani di Cosio Valtellino».

Un desiderio che la donna, che lascia anche un patrimonio che si presume ingente, ha messo nero su bianco nel testamento olografo in cui ha scritto che lascia “il terreno su cui sorge la sua casa affinchè il Comune vi costruisca un ricovero per anziani”, sottolineando anche “non voglio trucchi né inganni”.

A fianco di questa volontà, anche il lascito di mille euro ad ognuna delle parrocchie di Cosio e Regoledo in ricordo dei suoi defunti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA