Giovedì 19 Giugno 2014

Largo ai giovani

nei giovedì d’estate

I giovedì si animano con “Sondrio è estate”: primo appuntamento il prossimo 26 giugno

Musica fino a mezzanotte, “Spazio giovani” in piazza Cavour e altre due zone della città pronte a far festa.

Torna in strada con diverse novità “Sondrio è... estate”, la kermesse organizzata dal Comune - insieme a commercianti e associazioni - per animare le serate in città: il debutto sarà il 26 giugno, poi la festa proseguirà fino al 7 agosto con l’ormai classico appuntamento del giovedì sera. In cartellone, bancarelle nelle vie del centro, serate di scacchi in piazza, musica e menù a tema nei locali pubblici, area giochi per i bimbi, degustazioni a tema al centro Le Volte e l’immancabile ballo liscio in Garberia, più una serie di appuntamenti che cambieranno di volta in volta.

Cambia anche l’orario di chiusura della manifestazione, al centro di tante discussioni la scorsa estate: si potrà far festa fino a mezzanotte, anziché fino alle 23,30 come nelle ultime edizioni. «Quest’anno c’è stato più tempo per l’organizzazione rispetto al 2013, anno di elezioni amministrative – ha spiegato ieri l’assessore al Turismo Cinzia Cattelini – e speriamo di essere riusciti a mettere insieme iniziative che incontrino i gusti di tutti, di chi ama ascoltare musica e di chi vuole ballare, di chi apprezza i piatti tipici e di chi vuole passare qualche ora a spasso insieme alla famiglia. “Sondrio è... estate” negli anni oltre che un momento di divertimento è diventata un’occasione di socialità, un modo per vivere insieme la città».

E c’è una “categoria” di sondriesi cui nell’edizione 2014 è stata dedicata un’attenzione particolare: per tutta la manifestazione piazza Cavour diventerà lo “Spazio giovani” con tanti appuntamenti studiati per e con i ragazzi, hanno spiegato Cattelini e il consigliere comunale Marco Alberti, delegato ai rapporti con il mondo giovanile. In programma, il concorso canoro e il talent show già annunciati nei giorni scorsi (informazioni sul sito del Policampus), ma anche un’esibizione di “tricking”, un mix di breakdance e parkour a ritmo di musica, dimostrazioni di arti marziali e due concerti, uno con il coro giovanile “Doppiavi” e uno con band rock, pop e punk. Il concorso canoro aveva già debuttato con successo lo scorso anno, mentre il talent show è un “esperimento” nuovo: a tirare le fila c’è un vero e proprio staff, come hanno spiegato Giovanni Campia della Civica scuola di musica e Simone Pancotti del consorzio Sol.Co (gestore di Informagiovani e Policampus), che lavora per far crescere le due iniziative e trasformarle in appuntamenti fissi.

© riproduzione riservata