L’area sportiva ha la strada  Finita la lunga attesa a Tirano
Franco Spada, sindaco di Tirano

L’area sportiva ha la strada

Finita la lunga attesa a Tirano

Sabato prossimo si terrà l’inaugurazione del trattodi collegamento ai campidi gioco dalla statale 38.

Il momento che si attende da anni è arrivato: sarà aperta sabato 8 luglio la nuova strada per l’area sportiva di Tirano sul Lungo Adda Battaglion Tirano, dove si trovano campi da tennis, piscina, campo di calcio, bocciodromo, tiro a segno. La bretella si stacca dalla statale 38 al Campone, nei pressi della piazzola dell’elisoccorso e della futura caserma dei Vigili del fuoco, i cui lavori pure sono agli sgoccioli. «L’opera, realizzata da Comunità montana e Comune di Tirano, è molto importante per la città - spiega il sindaco, Franco Spada -, perché andrà a creare un collegamento più snello per il centro sportivo alleggerendo il traffico nel centro storico». In concomitanza con la percorribilità della nuova arteria, entrerà in vigore anche l’ordinanza che il comandante della polizia locale, Fabio Della Bona, ha preparato in questi giorni e che prevede una modifica della viabilità dal centro storico al polo sportivo. Negli ottanta metri che ci sono fra il parcheggio del tennis e quello della piscina sarà istituito un senso unico in ingresso. In sostanza chi dal centro di Tirano andrà in piscina o allo stadio con l’auto potrà transitare, ma poi per tornare indietro dovrà fare la nuova strada, a meno che non posteggi nel parcheggio di fronte ai campi di tennis.

Ciò è stato voluto per evitare che la nuova strada per il centro sportivo possa essere scelta dagli automobilisti, diretti a Sondrio in provenienza dall’Alta Valle, per evitare la fila sul Campone. Sarà istituito il senso unico di marcia nel tratto fra tennis e piscina, eccetto per i mezzi agricoli e quelli autorizzati (i residenti della via lungo Adda Bgt, san Carlo e Porta Bormina), oltre ad eventuali mezzi pesanti che potranno essere autorizzati di volta in volta dalla polizia locale. Sulla statale 38, all’intersezione della nuova strada per il centro sportivo, sarà posto un cartello stradale che indica che la via è senza uscita, cosicché a nessuno venga in mente di imboccarla per saltare la fila, evitando il divieto. Un cartello sarà posto nel tratto a senso unico, che avrà una corsia di rientro per biciclette e autorizzati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA