L’addio a Lucini, uomo di poesia con tanti amici
Oggi l’addio a Gianmario Lucini, cultura e poesia (Foto by foto Gianatti)

L’addio a Lucini, uomo di poesia con tanti amici

Musicologo, informatico, sindacalista, editore, uomo di cultura e di poesia, che ha saputo creare una cerchia di amici e di ammiratori in provincia e anche fuori provincia.

Gianmario Lucini, classe ’53, che si è spento nella notte fra lunedì e martedì, è descritto così da chi gli vuole e bene e che, appreso della morte, non è riuscito a contenere la sua testimonianza di affetto. Tanti, tantissimi i commenti postati sul profilo facebook di Lucini e inviati alla redazione del giornale per ricordare questo personaggio, che viveva a Piateda, e che, nel momento in cui ha lasciato il lavoro all’ospedale, chiedendo l’aspettativa per stare vicino alla mamma malata, si era “inventato” la professione di editore della CFR e con l’associazione Poiein aveva bandito diversi concorsi di poesia e premi letterari fra cui quello intitolato a Franco Fortini e a David Maria Turoldo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA