Lunedì 29 Settembre 2014

La sfida mondiale

di mungitura: Rita

seconda tra le donne

Rita Duca, di Talamona

Secondo posto tra le donne per Rita Duca al Campionato del mondo di mungitura a mano in corso a Lenna, in Valle Brembana

La giovane allevatrice di Talamona, 20 anni, è stata tra i protagonisti delle rassegna che ha incoronato Gianmario Ghirardi, 31 anni, bresciano di Malonno. Rita era a Lenna in coppia con la sua vacca Lucia. «Non è la mia preferita - ci ha raccontato nei giorni scorsi -, però è la mucca che in questo periodo produce più latte, ed è un aspetto importante ai fini della gara, inoltre Lucia ha le mammelle morbide e si fa manipolare con facilità». Rita ha imparato a mungere a 5 anni e «ho sempre avuto un bel rapporto con gli animali. In alpeggio, al passo San Marco dove carichiamo la mandria ogni estate, sono io ad occuparmi del pascolo»

Tornando al vincitore, in due minuti ha munto ben 8,7 litri di latte. Ghirardi si è aggiudicato il trofeo Formaggi principi delle Orobie: una coppa a forma di secchio d’oro. Al secondo posto Nicolò Quarteroni, proprio di Lenna e che ha munto 8,05 litri di latte sempre in due minuti, al terzo Pierangelo Rota, di Locatello (Bergamo), con 7,97 litri. La sfida, prima del genere a livello internazionale, si è disputata all’agriturismo Ferdy, dove il vincitore ha munto Mirka, la sua vacca pezzata rossa di 7 anni. Ghirardi ha doppiato l’attuale Guinness World Record, che era di 4,5 litri in due minuti e che era stato ottenuto da un mungitore piemontese.

© riproduzione riservata