“La scuola per me”  Una bussola per 1700 alunni
Un’immagine del salone dell’orientamento dello scorso anno (Foto by archivio)

“La scuola per me”

Una bussola per 1700 alunni

Dal 28 al 30 al polo fieristico di Morbegno il salone dell’orientamento per i ragazzi di terza media

Ci saranno tutti, nessuno escluso. Per tre giorni, dal 28 al 30 novembre al polo fieristico di Morbegno il mondo della scuola sarà protagonista al salone dell’orientamento “La scuola per me - Orienta il tuo futuro”. Da una parte i 1.720 alunni di terza media di tutti gli istituti comprensivi del territorio chiamati a scegliere l’indirizzo con il quale proseguire gli studi, in vista delle iscrizioni al nuovo scolastico 2020-2021, che si apriranno il 7 per chiudersi il 31 gennaio. Dall’altra, in cattedra, a presentare l’offerta formativa gli studenti e i docenti dei 15 istituti delle superiori, da Bormio a Chiavenna.

Numeri, questi, snocciolati ieri a Palazzo Muzio, dove è stata presentata la tre giorni, promossa per il terzo anno consecutivo dalla Provincia, in collaborazione con il centro di orientamento “Il Quadrivio” della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, con l’associazione MetaFamiglia e l’Ufficio scolastico territoriale, con il contributo della Comunità montana di Morbegno e la Fondazione Creval.

Non è una vetrina statica quella che si troveranno davanti gli alunni di terza media, ma saranno l’interazione con i compagni delle superiori - una cinquantina di tutor – e le attività laboratoriali a farla da padrone. Per la prima volta, alla luce della partecipazione completa di tutti gli istituti, sarà aperto anche il primo piano del polo fieristico per dare piena visibilità a ogni indirizzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA