«Congelò gattina nel freezer»  La presunta killer dei gatti  a processo il 14 maggio
A processo la presunta serial killer di gatti

«Congelò gattina nel freezer»

La presunta killer dei gatti

a processo il 14 maggio

Lecco, ne avrebbe uccisi due e seviziati altri quattro

Inizierà martedì 14 maggio al Tribunale di Lecco il processo contro una donna di 41 anni accusata di aver ucciso due gatti e di averne maltrattati altri tre. L’imputata deve rispondere non solo dei reati di uccisione e maltrattamento di animali, ma anche del reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Infatti, dopo essere stata denunciata da Enpa a luglio, era stata destinataria di un’ordinanza con cui il sindaco di Lecco le vietava di detenere animali; lei, però, quel provvedimento non lo ha rispettato.

La denuncia era partita dall’Enpa, ora l’ente per la protezione degli animali si costituirà parte civile: «A nostro avviso le prove raccolte a carico della 41enne sono schiaccianti. Naturalmente restiamo in attesa dell’esito del dibattimento, tuttavia – dichiara l’associazione – auspichiamo una condanna esemplare e che la signora non venga ammessa al beneficio delle attenuanti».

Secondo quanto raccolto dall’associazione animalista, sono due i gattini uccisi: una gattina che si ipotizza essere stata congelata in un freezer, e un’adulta deceduta in seguito a percosse. Altri quattro felini, pur maltrattati, sono comunque sopravvissuti alle sevizie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA