La pioggia non basta  Il lago resta basso

La pioggia non basta

Il lago resta basso

Rispetto a un mese fa, il livello si è alzato di 20 centimetri

Ma ne mancano altri 80 per essere nella media

Negli ultimi 13 giorni il livello del lago, pur con di mezzo pioggia e torrenti ingrossati (tra sabato e domenica), ha rosicchiato solo 3,1 centimetri. Un’inezia. Certo il Lario non è più...sotto zero, ma avanti di questo passo si teme, per i mesi estivi, una “magra eccezionale”, tanto che qualcuno già evoca lo spettro del 2005, anno record quanto al livello basso dei laghi lombardi.

Il problema non è (solo) l’assenza di precipitazioni, ma anche il fatto che negli invasi alpini regna comprensibilmente la prudenza. Dunque, l’acqua viene rilasciata con parsimonia. Scenario che potrebbe ripetersi tra qualche mese. Ieri pomeriggio il Lario era a 4 centimetri sopra lo zero idrometrico, con afflusso e deflusso grossomodo eviqualenti. Anzi, rispetto al mattino l’afflusso è passato da 129 a 108 metri cubi al secondo, complice anche il fatto che la pioggia dello scorso fine settimana ha lasciato spazio al sole. Rispetto a 20 giornI fa, picco dell’eccezionale magra invernale, il Lario è salito di una ventina di centimetri. Ma il livello resta almeno 80 centimetri sotto la media.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA