La lince è tornata a cacciare nello Stelvio
L’esemplare di lince catturato da una foto trappola all’interno del Parco nazionale dello Stelvio

La lince è tornata a cacciare nello Stelvio

Una foto trappola ha catturato un esemplare, confermando le segnalazioni dei giorni scorsi

«È proprio lei, la lince!». Con queste parole il Parco nazionale dello Stelvio ha annunciato, via social, il“ritorno dell’animale, un messaggio che ha scatenato una serie di commenti e di reazioni. La sua presenza è stata segnalata qualche giorno fa nel territorio di Valfurva e successivamente confermata grazie alla “cattura” da parte di una foto trappola predisposta dal personale del Parco dello Stelvio.

«La presenza di questo magnifico animale - hanno sottolineato dal Parco - è una testimonianza del successo delle attività di conservazione effettuate dal Parco, la cui diversità biologica è in grado di garantirne la presenza sul nostro territorio. Allo stato attuale, non è ancora possibile conoscere la provenienza dell’animale - ma è probabile si tratti di un esemplare proveniente dalla vicina Svizzera - e nemmeno se si tratti di una presenza stabile o temporanea». E così dopo il gipeto barbuto, ritornato nelle Alpi, reintrodotto dal Parco - dove ha anche nidificato - e poi diventato un animale simbolo del parco nazionale dello Stelvio, stavolta la protagonista potrebbe essere la lince anche se è ancora troppo presto per parlare di “ritorno” .


© RIPRODUZIONE RISERVATA