La frana a Gallivaggio rallenta  «Per la statale 36 uno spiraglio in più»
Si sta valutando l’ipotesi di aprire la statale 36 un’ora in più al mattino e un’ora alla sera

La frana a Gallivaggio rallenta

«Per la statale 36 uno spiraglio in più»

Confortanti i dati forniti da Arpa in Valchiavenna

De Stefani: «In queste condizioni la strada potrebbe

restare aperta due ore in più al giorno. È già qualcosa»

La frana rallenta e ora l’obiettivo è l’ampliamento delle finestre di apertura della statale 36 con un’ora in più al mattino e un’altra di sera. In attesa del cronoprogramma dei lavori, atteso per la mattinata di oggi, nella sede della Comunità montana sono arrivate buone notizie dal centro di monitoraggio geologico dell’Arpa. I geologi hanno osservato una netta riduzione quotidiana dello slittamento dei massi – in totale sono oltre 5mila metri cubi di grossi blocchi – situati in cima a una rupe alta 400 metri, sopra il santuario, le linee elettriche e la statale 36. INtanto i commercianti hanno notato un netto calo di presenze degli stranieri durante la festività dell’Ascensione. Per questo ora Madesimo sta pensando di offrire la “vignetta” per l’autostrada a agli svizzeri che scelgono al Valle Spluga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA