La droga era in auto, arrestato un operaio di Mello
Un controllo dei carabinieri

La droga era in auto, arrestato un operaio di Mello

Traona, aveva realizzato un nascondiglio nella vettura. I militari hanno trovato 40 grammi di hashish.

Nella sua auto aveva predisposto un nascondiglio dove mettere la droga. I carabinieri del Nucleo Operativo e dell’Aliquota Radiomobile di Chiavenna hanno così arrestato un operaio di 18 anni di Mello con l’accusa di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato fermato dai militari domenica pomeriggio durante un controllo lungo la via Valeriana, mentre era a bordo della sua auto. I carabinieri hanno dovuto smontare alcune parti dell’auto per arrivare al nascondiglio predisposto dal giovane. I militari hanno così trovato circa 40 grammi di hashish, in parte già suddiviso in piccole dosi, secondo i militari, pronte per essere spacciate. Dopo aver esteso il controllo all’abitazione del giovane, sono scattate le manette.

È stato sequestrato anche il denaro contante che il ragazzo aveva con sé, banconote di piccolo taglio, ritenuto il probabile provento dello spaccio. Dell’arresto è stato informato il sostituto procuratore di turno, Elvira Antonelli, che ha disposto la collocazione dell’arrestato nella propria abitazione, in regime di arresti domiciliari. Ieri mattina, il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto e ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Questo arresto - viene sottolineato dall’Arma - rientra nell’ambito dei servizi mirati realizzati proprio con l’obiettivo di combattere il consumo e lo spaccio di stupefacenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA