La dea bendata ha premiato un pensionato di Grosio
Ghilotti e Pruneri

La dea bendata ha premiato un pensionato di Grosio

Ha vinto 40 mila al Superenalotto grazie ad una schedina precompilata da 3 euro.

Un pensionato di Grosio, Guglielmo Ghilotti, 69 anni, ex guardiacaccia, ha vinto 40 mila al Superenalotto grazie ad una schedina precompilata da 3 euro giocata nella ricevitoria Bar Posta di Orazio Pruneri nel centro del paese.

Il vincitore ha totalizzato un 4, ma a far impennare l’importo della vincita è stato il numero jolly che moltiplica per 100 la somma. I numeri fortunati sono stati il 16, 17, 71,72 ed il jolly 57.

Si può dire che Ghilotti con il Superenalotto ha un certo feeling visto che anche lo scorso anno intascò tremila e 800 euro con un 4. «È la vincita maggiore di un singolo al Bar Posta- rivela il titolare Orazio Pruneri- Una quindicina di anni fa ci fu una vincita di 120 milioni in lire sempre al Superenalotto, ma quella volta furono in 20 giocatori a dividersi la somma».

Nonno Guglielmo intanto ha risolto il problema dei regali di Natale: «Quest’anno i nipotini avranno un Babbo Natale ancora più generoso». Roccioso stopper del Grosio calcio negli anni 70, Ghilotti di vittorie sul terreno di gioco ne aveva conquistate tante, mai ovviamente di una portata simile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA