La carica di 25mila alunni  per il primo giorno si scuola
Si ripete il rito del primo giorno di scuola anche nelle scuole della nostra provincia

La carica di 25mila alunni

per il primo giorno si scuola

Campanelle in Valtellina e Valchiavenna

Oltre ottomila i bambini più piccoli attesi sui banchi

Ancora da completare il quadro degli insegnanti

Suono della campanella, questo lunedì mattina, per circa 25 mila bambini e ragazzi che frequentano le scuole di Valtellina e Valchiavenna: scatta, infatti, l’anno scolastico 2015/2016.

In realtà già da una settimana occupano i loro banchi i poco più di tremila bambini e bambine (3.194 per la precisione) che frequentano le scuole materne della provincia di Sondrio. A loro, poi si aggiungono altri 48 alunni diversamente abili che necessitano dunque dell’assistenza di un insegnante di sostegno.

Per ciò che concerne le scuole elementari, invece, sono 8.104 in tutto gli alunni degli istituti scolastici di Valtellina e Valchiavenna a cui si vanno ad aggiungere 186 bambini e bambine che hanno bisogno dell’ausilio di un insegnante di sostegno; numeri inferiori per le scuole medie con un totale di 5.160 studenti a cui si aggiungono 195 alunni che necessitano di sostegno. Infine, alle scuole superiori, sono 7.847 gli studenti che si siederanno oggi ai loro banchi per iniziare l’anno scolastico: a questo numero bisogna aggiungere altri 167 alunni disabili per i quali è necessaria la presenza di un docente di sostegno.

Proprio per quanto riguarda i docenti, i posti nelle scuole di vario ordine e grado della provincia sono circa duemila relativamente alle diverse classi di insegnamento e c’è ancora qualcosa da sistemare.

Tutti i dettagli negli ampi servizi su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 14 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA