Invasione di cori, ottobre a Sondrio nel segno del canto
Sergio Salini guida l’Unione società corali italiana (Usci) di Sondrio

Invasione di cori, ottobre a Sondrio nel segno del canto

Il “Meeting InCanto” in città. Salini: «Festeggiamo i 40 anni con un weekend speciale». Il sindaco: «Vogliamo stupire»

Sondrio città dei cori 2020. Appuntamento imperdibile, e con un ritorno turistico decisamente importante, quello in programma all’inizio del prossimo mese di ottobre. Sono in arrivo, infatti, nel capoluogo provinciale oltre 40 cori per circa 1200 coristi che si esibiranno nelle piazze, palazzi e chiese di Sondrio. Già fissate le date: sabato 3 e domenica 4 ottobre.

La decisione è arrivata durante l’assemblea dei cori aderenti all’Unione società corali italiana di Sondrio tenutasi nella sala Vitali del Credito Valtellinese. Il “Meeting InCanto” sbarca dunque in città, dopo l’enorme successo di Rezia Cantat 2018 a Chiavenna e Piuro. Una nuova sfida per l’associazione guidata da Sergio Salini: portare a esibirsi tantissimi cori nel contesto Sondriese proprio nell’anno in cui Usci celebra i suoi primi 40 anni di vita nel capoluogo provinciale. «Quaranta cori per 40 anni di canto insieme - commenta Salini - è un obiettivo che vogliamo raggiungere per dare dovuto omaggio alla città che ha visto nascere alcuni dei più grandi cori dell’arco alpino. Faremo del nostro meglio per stupire di nuovo gli amanti del bel canto e tutti gli amici della città di Sondrio. Sarà un susseguirsi di concerti coinvolgenti che vedranno la città colorarsi di mille emozioni della musica. Sarà un’edizione del Meeting InCanto memorabile».

Si attende il pienone, non solo per la presenza in città dei coristi, ma anche per quella dei tanti accompagnatori, oltre che degli appassionati, che solitamente seguono i singoli concerti e, ovviamente, le rassegne più grosse. Esprime soddisfazione per questa scelta anche il sindaco Marco Scaramellini: «Siamo lieti che Usci Sondrio abbia scelto la nostra città per questo evento biennale. Prima di noi le altre città mandamentali hanno già avuto l’occasione di ospitare i cori della provincia, ma ora finalmente tocca a noi. Siamo sicuri che questa edizione in Sondrio lascerà a bocca a aperta tutti quanti. Vogliamo fare del nostro meglio per stupire tutti». Ora, dopo gli annunci, si comincerà a raccogliere le adesioni dei vari cori e preparare il palinsesto della manifestazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA