Martedì 14 Ottobre 2014

Internet, giochi e telefonini

Progetto anti dipendenze

I giovani e il loro rapporto con internet, i telefonini e i videogiochi, un progetto per sapersi orientare

Interessante iniziativa, oltre che unica, al momento, in provincia, quella proposta dall’Istituto comprensivo Martino Anzi di Bormio, col sostegno economico del Comune, e col supporto scientifico di Claudio Marcassoli, psichiatra, e il supporto dei Lions Club della provincia di Sondrio e della cooperativa “Specchio Magico” di Olginate, in provincia di Lecco.

«Si tratta di un progetto di formazione sull’educazione alle nuove tecnologie e alla competenza digitale dei giovani – ha spiegato Claudio Marcassoli, al Rotary Sondrio - innovativo per la nostra realtà, e, per la prima volta, sostenuto anche da un ente pubblico quale il Comune di Bormio».

«È un dato da rimarcare e, possibilmente, da imitare, perchè i nostri Comuni sono sempre privi di risorse e, ormai, fanno fatica a uscire dall’ordinaria amministrazione, invece, Bormio ha ritenuto di investire su questa tematica così importante per la prevenzione delle dipendenze da videogiochi e da internet».

Tutti i dettagli del progetto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 14 ottobre.

© riproduzione riservata