Giovedì 19 Giugno 2014

Infermiera uccisa a botte

È originaria di Spriana

La notizia ha sconvolto la tranquillità di Spriana

Dire Varisto e dire Spriana è, praticamente, la stessa cosa, ma da quasi quarant’anni la famiglia di Alba, 59 anni, infermiera in pensione, ennesima vittima di femminicidio, ha lasciato il piccolo borgo di montagna per scendere a Sondrio.

Così, oggi, per quanto la tragedia che l’ha colpita sia sulla bocca di tutti gli sprianesi, in pochi riescono a focalizzare la personalità della vittima tanto più che, Alba Varisto, a sua volta, ha lasciato anni fa Sondrio per la Liguria dove ha vissuto e lavorato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, in provincia di Savona.

Lo stesso che, oggi, ospita le sue spoglie mortali, vegliate dai fratelli e dalle sorelle che, saputo della tragedia, hanno lasciato subito Sondrio per recarsi a Pietra Ligure, nella speranza di saperne di più sulla brutta fine occorsa alla loro congiunta e, insieme, assicurare vicinanza al suo unico figlio, Nicola di 35 anni, nato dal matrimonio finito con la separazione.

© riproduzione riservata