Indagini chiuse per l’omicidio di Grosotto

Indagini chiuse per l’omicidio di Grosotto

Ieri il medico legale ha depositato la consulenza tecnica: Veronica Balsamo uccisa da un colpo in testa

La consulenza tecnica ha di fatto confermato quanto già si sapeva. Nulla ha aggiunto, nulla ha tolto:Veronica Balsamo è morta in pochi minuti dopo aver ricevuto un colpo alla testa e una serie di «lesioni contusive in rapida successione». Provocate da che cosa non si sa: una pietra, molto probabilmente. Di certo non c’è stata violenza sessuale, né la vittima aveva fatto uso di sostanze stupefacenti. Sarebbe dunque compatibile con la consulenza tecnica del medico legale milanese alessio Battistini la ricostruzione del delitto fatta dagli inquirenti sulla base degli accertamenti e delle ammissioni di Emanuele Casula, l’unico indagato per quanto avvenuto il 23 agosto scorso a Grosotto.

Dunque, prima Veronica ed Emanuele avrebbero litigato in auto, poi lui avrebbe perso la testa e lei si sarebbe ritrovata nella scarpata sotto il ciglio della strada e dove è stata colpita alla testa, mentre un altro colpo le ha spezzato le vertebre.

Leggi l’approfondimento sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 22 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA