INCREDIBILE ELENA CURTONI  VINCE LA LIBERA IN BULGARIA   L’intervista e la sintesi della gara
Elena Curtoni vincitrice in Bulgaria (foto Fisi)

INCREDIBILE ELENA CURTONI
VINCE LA LIBERA IN BULGARIA

L’intervista e la sintesi della gara

Ed è tripletta azzurra. Elena, partita con il pettorale numero 28, è riuscita a fare meglio di Marta Bassino, fino a quel momento la più veloce, e di Federica Brignone. L’intervista dopo la gara

Trionfo azzurro nella discesa libera di Coppa del Mondo donne a Bansko, in Bulgaria.

Le azzurre hanno fatto tripletta, vincendo con Elena Curtoni in 1.29.31, tempo con cui ha preceduto nell’ordine Marta Bassino (1.29.41) e Federica Brignone (1.29.45). Solo quarta, con 1.29.65, la fuoriclasse americana Mikaela Shiffrin, vincitrice della discesa di ieri, recupero della prova non svoltasi in Val d’Isere. Un podio tutto azzurro al femminile c’era già stato il 14 gennaio 2018 nella discesa di Bad Kleinkircheim. Per la 28enne valtellinese Curtoni è la prima vittoria in carriera dopo una lunga lista di gravi infortuni e il quarto podio individuale.

Elena è partita con il pettorale 28 e benché la libera non sia la disciplina da lei preferita, si è subito trovata a suo agio su una pista molto tecnica coma la “Girardelli”. Il finale è stato al cardiopalma. La Curtoni è riuscita a fare meglio di Marta Bassino, fino a quel momento la più veloce, e di Federica Brignone, che ieri nella prima discesa (recupero di quella annullata in Val d’Isere) era stata seconda dietro alla Shiffrin.

E già ieri la Curtoni, nata a Morbegno il 3 febbraio del 1991 e originaria di Regoledo di Cosio Valtellino, aveva mostrato di essere ritornata ad altissimi livelli. Il suo eccellente quarto posto (ha accusato un ritardo di appena 32/100 dalla fuoriclasse Mikaela Shiffrin) ha fatto infatti seguito al quinto nella combinata di Altenmarkt.


© RIPRODUZIONE RISERVATA