In provincia è già “Sos” insegnanti. Che mancano
Si profila un avvio di anno scolastico con molti insegnanti mancanti. Situazione drammatica per il sostegno

In provincia è già “Sos” insegnanti. Che mancano

Nella scuola dell’infanzia i posti liberi sono 8, alla primaria 55 - In totale sono 272 quelli disponibili

Bagiotti (Cisl): «In alcuni casi si dovrà ricorrere a persone con titolo di studio non valido per salire in cattedra»

«La scuola valtellinese rischia di trovarsi in difficoltà». Questa la previsione di Giovanna Bagiotti, segretario generale della Cisl scuola. «Sul tavolo restano quasi 400 posti disponibili, con il rischio che in provincia alla ripresa delle lezioni non ci siano gli insegnanti sufficienti per coprirli, essendo le graduatorie praticamente esaurite» . Questa è la fotografia attuale, a meno di due mesi dallo squillo della prima campanella prevista in Lombardia per il 12 settembre. In alcuni casi, aggiunge Bagiotti, «si dovrà ricorrere addirittura a persone con titolo di studio non valido per salire in cattedra». Questo accadrà al 100 per 100 sui posti di sostegno. Italiano, matematica e inglese sembrano essere le discipline in cui “latitano” più insegnanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA