In bus fino a Novate, ma il treno non aspetta: quattro ore per Milano
Il bus sostitutivo che porta i passeggeri da Chiavenna alla stazione di Novate

In bus fino a Novate, ma il treno non aspetta: quattro ore per Milano

Si sono avverati i timori dei pendolari: «Per pochi secondi non siamo riusciti a salire a bordo».Trenord annuncia una verifica

Prima disavventura per i viaggiatori della Colico-Chiavenna. Una trentina di passeggeri ha perso la coincidenza di Novate Mezzola domenica pomeriggio.

Una volta saliti sul pullman diretto verso Novate, i viaggiatori tutto si sarebbero aspettati meno di non riuscire a salire sul treno che attendeva a Novate. Anche perché Trenord aveva più volte garantito che il problema non si sarebbe manifestato ed aveva rassicurato i viaggiatori che avevano paventato prima dell’istituzione del servizio temporaneo in coincidenza con i lavori di allargamento della Statale 36 al Pozzo di Riva con conseguente chiusura della linea ferroviaria in quel tratto.

Invece, qualcosa è andato storto. «Una volta scesi dall’autobus a Novate – spiega una viaggiatrice diretta a Sondrio- siamo entrati in stazione trovando un treno sul binario 1 con le porte chiuse. Il nostro treno, invece, si trovava sul binario 2, ma ancora prima di imboccare il sottopassaggio lo stesso era ormai partito». Per raggiungere Soindrio ci sono così volute 4 ore. Lo stesso per raggiungere Milano.

La corsa “incriminata” è quella delle 16.31 con partenza da Chiavenna. Utilizzata soprattutto da chi si reca a Milano per studio o per lavoro e si ferma tutta la settimana. Se il disguido fosse capitato in un altro giorno o in un altro orario i viaggiatori a spasso sarebbero stati molti di più.

Le cause sono sconosciute. Trenord, contattata ieri, ha promesso una verifica in questi giorni su quanto accaduto


© RIPRODUZIONE RISERVATA