In auto a Chiareggio? D’estate scatta il pedaggio
Una veduta di Chiareggio, d’estate presa d’assalto dalle auto

In auto a Chiareggio?
D’estate scatta il pedaggio

Chiesa Valmalenco - Il Comune ha deciso: da fine luglio a settembre tassa, forse di cinque euro

Manca soltanto l’ufficialità ma si può dire che è cosa fatta: la prossima estate verrà introdotto un pedaggio per coloro che vorranno raggiungere Chiareggio in auto.

Il costo non è ancora stato definito, secondo alcune voci di paese sarebbe sui cinque euro ma dall’amministrazione comunale di Chiesa in Valmalenco non arriva alcuna conferma in tal senso.

L’introduzione del ticket è stata di fatto decisa giovedì sera durante un incontro tra la giunta comunale di Chiesa e gli operatori turistici di Chiareggio. La fumata bianca è arrivata intorno alle 23, come ha confermato poco dopo il sindaco Renata Petrella: «Lo confermo in via ufficiosa - ha detto - perché dobbiamo ancora stilare il regolamento; il costo del pedaggio non è stato ancora stabilito, lo faremo nei prossimi incontri. Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore dall’inizio di luglio e resterà tale fino alla fine della prima settimana di settembre».

«Il ticket per Chiareggio si pagherà alla sbarra di Sabbionaccio (appena dopo San Giuseppe) - spiega Parolini - mentre i parcheggi nelle località Barchi e Prati Pedrana (per intenderci dove c’è il ristorante Sasso Nero, a San Giuseppe) resteranno a pagamento nei mesi di luglio, agosto e nella prima settimana di settembre».

Resta da capire se, una volta scoraggiati i turisti dal raggiungere Chiareggio in auto, verrà o meno introdotto un servizio navetta o se verranno almeno aumentate le corse dei bus pubblici che, da trent’anni a questa parte, sono ampiamente insufficienti per il numero di persone che in estate frequentano quel bellissimo angolo di Valmalenco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA