Importuna una ragazza al bar “Desa”  Poi picchia il barista e scappa: arrestato
Due risse di fila al bar Desa in piazzale Bertacchi

Importuna una ragazza al bar “Desa”

Poi picchia il barista e scappa: arrestato

Due risse di fila nello stesso locale, venerdì un ferito in ospedale dopo la lite

Sondrio

Venerdì sera una rissa e un uomo finito in ospedale; la sera dopo ancora una lite all’interno dello stesso bar sfociata nell’arresto di un 31enne cileno per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali plurime aggravate e danneggiamento aggravato.

Teatro dei due episodi di violenza avvenuti lo scorso weekend il bar “Desa” in piazzale Bertacchi a Sondrio. Il primo episodio, come detto, risale a venerdì sera, ma sono poche le informazioni a disposizione.

Da quanto appreso, una discussione tra avventori è degenerata, i due sarebbero venuti alle mani e per uno di loro si è reso necessario il trasporto in ospedale in ambulanza, fortunatamente le lesioni riportate non si sono rivelate di seria entità.

Altra serata, altri problemi per il titolare del frequentato esercizio pubblico, che si è trovato a fare i conti con un cliente decisamente molesto che si è messo a dare fastidio sia agli altri avventori del locale sia ad una delle bariste presenti. Si tratta di un 31enne di origini cilene regolare sul territorio, residente a Sondrio, con precedenti penali e di polizia.

Lo straniero, quando il titolare del bar ha preso le difese della ragazza infastidita, gli si è scagliato contro e lo ha colpito al volto, provocandogli lesioni poi giudicate guaribili in 15 giorni. Sul posto poco dopo sono intervenuti gli agenti della Squadra Volante della Questura di Sondrio, che hanno trovato il titolare del bar “Desa” dolorante e ferito, pure la dipendente con lesioni lievi (5 giorni la prognosi per lei) e nessuna traccia del 31enne cileno che, nel frattempo, aveva cercato di far perdere le proprie tracce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA