Illuminazione, nuova luce a Morbegno
Morbegno si prepara a un intervento massiccio per la sostituzione dei numerosi impianti di illuminazione

Illuminazione, nuova luce a Morbegno

Hanno preso il via i lavori nell’area industriale per la sostituzione degli impianti con quelli a led. Nei prossimi giorni toccherà alla zona nord e alle frazioni della sponda retica. In tutto previsti 2.177 interventi.

Nuovi impianti di illuminazione in città: questa settimana è iniziato l’intervento sui lampioni dell’area industriale e nei prossimi giorni tocca alla zona nord e nella frazioni della sponda retica. È uno degli interventi attesi dai morbegnesi, che spesso si lamentano di zone lasciate al buio o dove le luci pubbliche funzionano a intermittenza, contribuendo alla percezione di insicurezza soprattutto nelle aree meno frequentate.

Al tempo stesso il bando con il quale il Comune ha affidato alla società Bosch la cura dell’illuminazione cittadina è uno dei più significativi messi in campo dall’amministrazione comunale, si parla di un intervento del valore di circa 15.000.000 euro in vent’anni. «Il mese di agosto coincide con il momento di inizio della maggior parte delle attività di riqualificazione, miglioramento e messa a norma degli impianti elettrici e termici delle proprietà comunali - spiega il consigliere Giorgio Ciapponi delegato a seguire la partita per conto della giunta -. L’intervento, che prevede la sostituzione di 2.177 corpi illuminanti attuali con altrettanti a led, oggi si attesta al 54% e il gestore ha fornito garanzie che le scuole saranno pronte per l’inizio delle lezioni».

Sono stati portati a termine i lavori relativi all’aumento della cartellonistica di sicurezza, estintori aggiuntivi, installazione di defibrillatori. Proseguono gli interventi di efficientamento degli impianti termici degli edifici pubblici, dalla pompa di calore nella scuola “Stella Polare a Paniga” all’impianto solare termico alla colonia, dalla sostituzione delle caldaie del centro sociale pensionati sino al miglioramento in tutti gli edifici della distribuzione del calore e l’installazione di un telecontrollo degli impianti, pulizia degli impianti da incrostazioni, isolamento dei sottotetti in tre edifici scolastici.

«Sono in stand-by le lavorazioni sulle attività “smart city”, fra le quali l’impianto di videosorveglianza nei cimiteri e parchi cittadini, tre impianti fotovoltaici su edifici scolastici e pannelli informativi, che attendono le ultime definizioni progettuali e burocratiche», precisa il consigliere comunale. Lunedì è iniziata la messa a norma dell’illuminazione stradale nella zona industriale , a seguire si proseguirà con la sostituzione dei primi 1.000 corpi a led nelle aree di Morbegno nord e nella frazioni retiche.

«Intanto proseguono i lavori di sostituzione dei quadri elettrici per ridurre la probabilità di guasto sugli impianti, si sta predisponendo il cronoprogramma degli scavi per la pubblica illuminazione per calendarizzarlo con le asfaltature sulla città». Infine l’area sud della città, quella del centro storico, che per caratteristiche necessita di accortezze particolari. «Gli uffici hanno confermato a breve l’invio delle ultime relazioni alla Sovraintendenza per sbloccare la riqualificazione a led della zona sud e delle frazioni orobiche».


© RIPRODUZIONE RISERVATA